Pageambiente offre una serie di servizi qualificati nell’ambito della consulenza ambientale al fine di supportare le aziende nel rispetto di quanto previsto dalla normativa di riferimento in materia di:

  • Rispetto dei limiti delle emissioni in atmosfera
  • Impatto della diffusione degli inquinanti sull’ambiente
  • Presentazione delle pratiche AUA
  • Valutazione dell’impatto ambientale da agenti fisici

Campionamento ed analisi delle emissioni in atmosfera

Al fine di supportare le aziende nel rispetto dei limiti imposti dal D.lgs. n. 152/06 in materia di emissioni in atmosfera Pageambiente offre un professionale servizio di campionamento ed analisi.

Il servizio è rivolto a tutte le aziende nelle quali è prevista l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera:

  1. Sopralluogo iniziale presso il cliente per l’organizzazione del monitoraggio;
  2. Campionamento e gestione dei campioni;
  3. Analisi accreditate presso il laboratorio del Gruppo C.S.A.;
  4. Valutazione dei punti di emissione convogliati in atmosfera;
  5. Servizio di consulenza ambientale professionale.

>>> Scopri il servizio

Studio dell’impatto della diffusione degli inquinanti in atmosfera tramite Modelli di Dispersione

L’utilizzo di modelli di dispersione permette di simulare l’impatto che gli inquinanti emessi dalle diverse sorgenti di un impianto hanno sull’atmosfera e sull’ambiente.

Attraverso l’utilizzo di modelli di dispersione Pageambiente si impegna a:

  1. Caratterizzare l’odore (Olfattometria dinamica, normativa UNI EN 13725:2004) e altri inquinanti emessi in atmosfera;
  2. Eseguire monitoraggio, campionamento e analisi accreditate per stimare l’impatto emissivo di un impianto industriale ai fini autorizzativi (VIA, VAS, AIA);
  3. Valutare il livello di conformità delle emissioni sulla base dei criteri di impatto previsti dalle normative e dalle Linee Guida Regionali di riferimento;
  4. Elaborare i dati meteorologici e orografici del sito;
  5. Utilizzare gli adeguati modelli di diffusione degli inquinanti in atmosfera (es. Calpuff);
  6. Misurare l’effetto di eventuali azioni e misure di contenimento e mitigazione delle emissioni stesse;
  7. Redazione di un Piano di Gestione degli Odori;
  8. Identificare e studiare scenari futuri alternativi a quello attuale o previsionale.

Al termine dello studio Pageambiente si impegna a rilasciare all’azienda una relazione dettagliata sul legame esistente tra emissioni ed immissioni e un approfondimento dettagliato sul peso di ogni sorgente.

>>> Scopri il servizio

Supporto per la presentazione delle Pratiche AUA

Il servizio per la presentazione delle Pratiche AUA previste dal Testo Unico Ambientale prevede:

  1. Autorizzazioni allo scarico di acque reflue industriali e metereologiche di dilavamento;
  2. Autorizzazione di tipo ordinario per le emissioni in atmosfera per stabilimenti;
  3. Comunicazione per l’impiego in ambito agronomico di acque di vegetazione dei frantoi, acque reflue ed effluenti di allevamenti;
  4. Autorizzazione per le emissioni in atmosfera per le attività in deroga;
  5. Autorizzazione per l’impiego dei fanghi ottenuti dl processo di depurazione in agricoltura;
  6. Nulla osta e valutazione sull’impatto acustico di impianti ed infrastrutture;
  7. Comunicazioni per lo smaltimento ed il recupero dei rifiuti.

>>> Scopri il servizio

Valutazione dell’impatto da agenti fisici ambientali

Il servizio di valutazione dell’impatto da agenti fisici ambientali è rivolto a tutte quelle imprese che appartengono al settore industriale, edile, dell’automotive ed alimentare.

La nostra società di consulenza ambientale per aziende si occupa nello specifico di valutare l’inquinamento acustico, operando una netta distinzione in fase di valutazione tra:

    1. Valutazione impatto acustico (VIA);
    2. Valutazione Clima acustico (VPCA);
    3. Documentazione previsionale clima acustico (DPIA);
    4. Requisiti acustici passivi degli edifici.

Pageambiente esegue inoltre valutazioni degli effetti associati alle vibrazioni meccaniche dentro gli edifici , stimando l’eventuale disturbo ai residenti e i danni potenziali all’edificio stesso.

Le valutazioni che le vibrazioni meccaniche possono provocare ai residenti vengono eseguite in riferimento alla norma UNI 9614:2017 mentre le previsioni dei danni eventuali agli edifici seguono la norma UNI 9916:2014.

Infine, per l’identificazione e la valutazione dei rischi associati all’esposizione a campi elettromagnetici, sia ad alta che a bassa frequenza, generati da radiazioni non ionizzanti la nostra società di consulenza ambientale per aziende opera nel rispetto della Normativa Regionale e del D.P.C.M. 08/07/2003.

>>> Scopri il servizio

Contattaci e richiedi un colloquio con uno dei nostri consulenti professionisti!
Pagea per la Sicurezza dell'ambiente e delle persone