PageaNotizie


17.04.2019

Legionellosi in aumento. Importante la gestione dei rischi sugli impianti

Secondo i dati del Ministero della salute, i casi di legionellosi in Italia sono in aumento: nel 2016 erano stati circa 1.700 a livello nazionale, nel 2017 si è registrato un incremento del 17% rispetto all’anno precedente.

Sono state identificate ben 61 sierogruppi di Legionella, di cui la più pericolosa, a cui sono stati collegati circa il 90% dei casi di legionellosi, è la Legionella Pneumophila, che può causare nell’uomo due differenti quadri clinici: la febbre di Pontiac e la malattia del legionario. La prima si manifesta con una sensazione di malessere generale, accompagnata da cefalee e febbre, dopo un periodo di incubazione di 24/48 ore. La seconda ha invece effetti molto più gravi: dopo un periodo di incubazione di 5/6 giorni si possono manifestare, oltre a malessere, cefalee e tosse, anche sintomi gastrointestinali, neurologici e cardiaci, che portano a riconoscere questa tipologia di polmonite dalle altre forme atipiche o batteriche di polmonite, con tasso di mortalità variabile tra 10-15%.

Il batterio si diffonde tramite gli impianti che veicolano l’acqua e le misure di contrasto sono la prevenzione, il controllo e una corretta manutenzione degli impianti.
Le strutture coinvolte sono molte, dalle strutture turistico-ricettive, agli stabilimenti termali, alle strutture sanitarie e socio-assistenziali, fino agli impianti industriali.

In base alla “Deliberazione della Giunta Regionale della Regione Emilia Romagna 12/06/2017 N. 828”, le strutture hanno l’obbligo di:
– valutare il Rischio (grado di rischio)
– elaborare il Documento di Valutazione dei rischi legionellosi
– adottare misure preventive dedicate
– attuare controlli analitici periodici per la ricerca della legionella presso laboratori accreditati

Per le aziende che desiderano verificare se la loro attività è soggetta a questo rischio, Pageambiente offre una prevalutazione gratuita. Le attività che risulteranno soggette a tale rischio potranno riferirsi a Pageambiente per individuare il miglior percorso da intraprendere.

Per richiedere la prevalutazione gratuita è sufficiente compilare il Form Contatti oppure contattarci al numero 0541 791050 

 

L'articolo di PAGEAMBIENTE S.r.l. è stato pubblicato sul sito WWW.NEWSRIMINI.IT 

Guarda tutte le notizie